Femen: protestano a seno nudo per destare maggiore interesse sui problemi e le ingiustizie della società

kika3290349_FEMEN
Share Button

L’ultima volta, le abbiamo viste protestare al seggio dove votava Berlusconi.   Ma chi sono le Femen ?  Siamo andati a vedere su Wikipedia,  ed abbiamo scoperto che….

 

 

FEMEN (in ucraino: Фемен) è un movimento di protesta ucraino fondato a Kiev nel 2008. Il movimento è divenuto famoso, su scala internazionale, per la pratica di manifestare in topless contro il turismo sessuale, il sessismo e altre discriminazioni sociali.[1][2][3][4][5][6][7] Alcuni degli obiettivi del movimento sono “incrementare le capacità intellettuali e morali delle giovani donne in Ucraina”, “ricostruire l’immagine dell’Ucraina, un paese dalle ricche opportunità per le donne”[8] e modificare l’immagine dell’Ucraina all’estero da meta di turismo sessuale a paese democratico.[9] Già dall’aprile del 2010 il movimento stava considerando l’idea di diventare un partito politico per partecipare attivamente alle elezioni parlamentari.[

La colonna portante del movimento è costituita da studentesse universitarie tra 18 e 20 anni.[12][9] A Kiev ci sono circa 300 manifestanti attive che fanno capo al movimento.[10] Non mancano attivisti maschi interessati alla causa e attivamente coinvolti.[1] Alle manifestazioni del gruppo partecipano circa 20 volontarie in topless insieme agli oltre 300 membri completamente vestiti. La maggior parte delle manifestazioni si è svolta a Kiev[2][6], ma FEMEN ha anche manifestato in altre città quali Odessa[13], Dnipropetrovsk[14], Zaporizhia[15], Milano[16], Londra[17], Vienna[18], Istanbul[19], Parigi[20] e Roma[21].

L’obiettivo del movimento è “smuovere le donne in Ucraina, rendendole socialmente attive; organizzare entro il 2017 una rivoluzione femminista.”[10]

FEMEN ha giustificato i suoi metodi provocatori affermando “che è l’unico modo per essere ascoltati in questo paese. Se avessimo manifestato con il solo ausilio di cartelloni le nostre richieste non sarebbero state nemmeno notate”[22]. Riguardo all’utilizzo del corpo femminile come mezzo per attirare l’attenzione mediatica, la fondatrice dell’organizzazione, Anna Hutsol, ha affermato: “Mi sono resa conto che il femminismo tradizionale qui in Ucraina non avrebbe attecchito, né con le donne né con la stampa, né tanto meno con la società. E allora perché non adattare il femminismo al modello ucraino?”.[9] L’organizzazione pianifica di diventare il più grande ed il più influente movimento femminista in Europa.[