“Una Camera per Due”: “Scoperta” la bella protagonista del film-inchiesta sullo scandalo abruzzese

yyy
Share Button

Circa dieci anni fa decise di ritirarsi dal mondo della moda e dello spettacolo, e per far si che il distacco, da quel mondo sfavillante che lei aveva iniziato a frequentare sin da bambina (e del quale era diventata protagonista già dall’età di 10 anni, come testimonial di una importante azienda) non fosse eccessivamente traumatico, essendo lei un’esperta di arti marziali, la bella Gabriella Di Giacomantonio decise di dedicarsi, per una manciata di mesi, alla sicurezza di importanti uomini dello spettacolo, tra i quali Paolo Bonolis e Maurizio Costanzo, del quale divenne la body-guard a “Buona Domenica”.

 

 

XXX 003

 

Una scelta, questa, che la rese comunque protagonista, tra l’altro, anche di numerosi servizi giornalistici ed interviste televisive che raccontarono come lei, modella tra le più quotate ed attrice in vari film di successo, avesse deciso di stravolgere la sua vita e passare, dai red carpets, ad un ambiente per certi versi a lei sconosciuto e ad un ruolo che, pur premiante sotto diversi punti di vista, la relegava però dietro le quinte.

 

Poi, il rifiuto ed il distacco totale dallo star-system, e la decisione di trasferirsi, “armi e bagagli”, in un piccolo centro dell’entroterra abruzzese, del quale i suoi genitori erano originari, proprio quando, abbandonata la moda (che non le dava più le dovute gratificazioni), il mondo del cinema le aveva appena aperto le porte, premiandola anche con un ruolo nel film su Padre Pio, del quale era protagonista il grande Michele Placido, ed anche un bellissimo brano musicale, del genere disco-music, scrittole da Stefano Jurgens, autore personale di Paolo Bonolis e di “Avanti un Altro”, oltre che di centinaia e centinaia di canzoni e programmi televisivi di successo.

 

XXX 002

 

Un cambiamento di vita totale, quindi, che in questi lunghissimi anni le ha dato modo di ricaricarsi psicologicamente e di riconsiderare attentamente il mondo dello star-system e di valutare attentamente e serenamente le varie proposte lavorative che, nonostante la sua lontananza dal mondo dello spettacolo, non sono comunque mai venute a mancare.

 

E la possibilità di tornare protagonista sulle scene, le è giunta proprio in questi giorni, quando la produzione del film-inchiesta “Una Camera per Due”, che indaga sullo scandalo politico-sessuale abruzzese denominato dai media “rimborsopoli”, le ha proposto di interpretare il ruolo principale della Consigliera per le Pari Opportunità della Regione Abruzzo, passata alle cronache per una notte d’amore con il Governatore abruzzese Gianni Chiodi, che alcune settimane dopo quella notte le affidò il prestigioso incarico.

 

Scandalo del quale si attendono con ansia eventuali riscontri oggettivi alle accuse che diversi giudici hanno formulato nei confronti di numerosi rappresentanti della Giunta della Regione Abruzzo, oggetto, alcuni mesi fa, di avvisi di garanzia da parte della magistratura inquirente.

 

XXX 004

 

Gabriella Di Giacomantonio, intervistata a tal proposito, ha dichiarato: “Ho accettato questo ruolo anche se non conosco personalmente la signora che io dovrò interpretare nella pellicola. 

 

Sono sincera, quanto appreso dai giornali su di lei e su quanto a lei riferito, non ultima la notte passata in una camera di albergo di Roma in compagnia del Governatore dell’Abruzzo (la regione dove abito e che amo profondamente), non mi ha certo dato una mano nel farmi un’idea ben  precisa per formulare un giudizio obiettivo, ma il bello del cinema, e tra l’altro la grande ed insuperabile sfida che ti porta ad amare il mestiere di attrice, è proprio la capacità di saper interpretare alla perfezione anche il ruolo riferito ad un personaggio che non si ama e non si stima. 

 

Saranno comunque gli spettatori (che i produttori prevedono nell’ordine del milione, visto che il film sarà trasmesso gratuitamente sul Web) a dare un giudizio sulle mie capacità interpretative ed a stabilire se il mio ritorno sulle scene è stato azzeccato ed opportuno”.