“Dio è di Tutti”: In anteprima mondiale, alla “Casa del Cinema di Roma”, l’ultimo short-movie di Gianni Volpe

xxx cover
Share Button

Sarà presentato a Roma, alla “Casa del Cinema”, il prossimo 27 febbraio, “Dio è di Tutti, lo short-movie diretto dal regista Gianni Volpe, che sta vivendo, proprio in questo periodo, un momento “magico” per la sua carriera.

 

Volpe, infatti, dopo anni ed anni, non senza problemi e minacce, di film inchiesta legati a fatti di cronaca che hanno destato l’interesse dei mass-media e dell’opinione pubblica, è passato alla realizzazione  di prodotti filmici dedicati al sociale, ed allo studio delle implicazioni socio-politiche di cui spesso tale problematica è pervasa.

 

xxx 001

 

Lo short-movie “Do è di Tutti”, ripropone in chiave filmica una storia di cronaca, e di quotidiano razzismo, verificatasi mesi addietro in Emilia, che trovò, al tempo, grande spazio sulle cronache dei giornali e sulle televisioni  nazionali ed estere.

 

Volpe, da noi chiamato telefonicamente, ci ha detto: In un momento storico particolarmente critico come questo, nel quale le scelte di libertà sono nel mirino di uno spietato fanatismo religioso, che non ha rispetto per la dignità umana, ho pensato di lanciare un messaggio che potesse in un certo qual modo essere uno stimolo per coloro che governano, affinché si uniscano e combattano sotto un’unica bandiera, al grido di “Ogni popolo della terra può e deve avere un  proprio Dio”.

 

Nel cast, oltre alle protagoniste Daniela Rinaldi e Melania Contaldi, anche gli attori asiatici Hazel Morillo Nolasco, Sta Isabel ed il piccolo e bravissimo Kim Dequilla.

 

Parte degli incassi del film, ci tiene a far notare Volpe, saranno devoluti all’ Unicef.