GF-15: Accuse di rilevanza penale nei confronti di Simone Coccia, fidanzato di una deputata PD

pezzopane-coccia-mangiano
Share Button

.

Sempre più chiacchierata e messa in discussione, questa quindicesima edizione del Grande Fratello condotta da Barbara D’Urso, costellata di liti, accuse, minacce, offese, bestemmie, e tanto ancora.

.

E ad essere oggetto di interesse ed al centro dell’attenzione, in questi giorni, sono anche le pesanti accuse formulate a “Domenica Live” da Floriana Secondi (ex vincitrice di una edizione del GF) nei confronti del concorrente Simone Coccia (fidanzato della parlamentare del PD Stefania Pezzopane) che lei ha rivelato di aver ospitato in casa anni fa, per diversi mesi, e di averlo anche mandato via per una serie di preoccupanti situazioni che l’avevano anche costretta a fare un esposto-denuncia in Questura nei confronti del Coccia, da lei definito anche opportunista e bugiardo.

.

Inoltre, sempre a Domenica Live, Floriana si è lasciata andare (subito bloccata da Barbara D’Urso, molto amica di Stefania Pezzopane, la fidanzata del Coccia) a pesantissime rivelazioni riguardo a comportamenti particolarmente preoccupanti di Simone Coccia, che, secondo quanto da lei rivelato alla D’Urso ed ai milioni di telespettatori in quel momento davanti agli schermi, a suo tempo le avrebbe inviato messaggi ed immagini particolarmente audaci, per non dire porno (autoscatti realizzati in varie situazioni), in numerose circostanze, incluse quelle nelle quali era intenta ad addormentare il suo bambino di pochi anni.

.

25555594_1725486940835892_935604953_n

.Nella foto: ALESSANDRO MAIORANO

.

Rivelazioni e accuse gravissime, quelle fatte in diretta da Floriana, che girano però da vari mesi sul Web (sono di una gravità incredibile, anche perchè vedono coinvolto un minore), senza che alcun magistrato o rappresentante delle forze di Polizia si sia sino ad ora presa la briga di verificarne la veridicità, che se fosse accertata porterebbe a conseguenze penali di particolare gravità.

.

Il post pubblicato da Alessandro Maiorano sul suo profilo FB

maiorano-contro-coccia-25-cm

.

E ad entrare a gamba tesa nella discussione, e sui fatti portati alla luce da Floriana, in questi giorni ad alta tensione è stato anche Alessandro Maiorano (da tempo battagliante verbalmente e legalmente con Simone Coccia e la sua fidanzata parlamentare Stefania Pezzopane), vittima tra l’altro di un presunto tentativo di truffa ai suoi danni (rilevato da alcune intercettazioni della Digos effettuate mesi addietro nell’ambito di una indagine riguardante dei presunti tentativi d’estorsione), perpetrato, secondo i magistrati che l’hanno rinviato a giudizio, proprio dal Coccia e dal suo manager, in complicità con una certa “Stefania”, della quale sino ad ora non si è accertata la reale identità.

.

E mentre Floriana Secondi ha fatto le sue rivelazioni e le sue accuse nel corso di una diretta televisiva, Alessandro Maiorano, invece, non riuscendo a trovare spazio in Tv (nonostante lo abbia più volte richiesto, gli è stato sempre rifiutato da Barbara D’Urso), ha pubblicato le sue gravi accuse nei confronti di Simone Coccia sui suoi profili socials, visti e condivisi da decine di migliaia di “navigatori” del Web, ovviamente increduli ed a bocca aperta di fronte a tali preoccupanti “verità”, che il Maiorano chiede ai magistrati di verificare ed accertare, offrendosi anche di fornire, a tali magistrati, numerosissimi altri elementi in grado di illustrare e documentare, secondo quanto lui afferma, altri presunti discutibili comportamenti di rilevanza penale del Coccia.

.

Noi, per dovere di cronaca, non possiamo tacere su quanto avvenuto, e proprio per questo, certi di fare cosa gradita a voi lettori e lettrici, pubblichiamo anche il “post” che Alessandro Maiorano ha pubblicato sul suo profilo Facebook, sul quale potrete, se lo vorrete, vedere ed ascoltare numerose altre rivelazioni di Maiorano su Simone Coccia e sulla sua fidanzata parlamentare Stefania Pezzopane.

.

Il link del profilo Facebook di Alessandro Maiorano è il seguente:

https://www.facebook.com/alessandro.maiorano.393

.