Duello finale, tra Maiorano e Renzi, il 21 ottobre 2019 presso il Tribunale di Firenze.

001
Share Button

Alle ore 11.15 del 21 ottobre 2019, facendo seguito all’udienza del 10 settembre 2018, nella quale scoppiarono scintille tra Alessandro Maiorano, il suo avvocato Prof. Carlo Taormina e Matteo Renzi (si rischiò anche lo scontro fisico), ci sarà la fase finale del processo che, nel corso delle varie udienze, ha visto Maiorano accusare l’ex Premier di aver sperperato milioni e milioni di denaro pubblico per fini personali (Maiorano parla anche di un utilizzo di varie escorts), e proprio in questa fase finale, l’ex impiegato del Comune di Firenze, grande accusatore di Renzi, si presenterà con quasi 8 kg. di fatture attestanti, a suo dire, spese per un importo di circa 31 milioni di euro.

.

002

.

Una battaglia mediatica e legale, quella che vede contrapposto da lungo tempo Renzi a Maiorano, che è stata l’unica persona ad aver avuto il coraggio di mettersi contro l’ex Premier, cosa che non hanno minimamente fatto i suoi avversari politici, che non hanno mai fornito la loro solidarietà a Maiorano, mostrandosi anzi completamente disinteressati alle sue varie battaglie moralizzatrici, tra l’altro quasi sempre snobbate dai mass-media, ma non dai “navigatori” del Web, che vedono in Maiorano un moderno e coraggioso giustiziere in grado di rappresentare degnamente le loro istanze sociali.

.

003

.

Ed in quest’ultima fase del processo, faranno capolino anche nuovi importanti documenti presentati in Tribunale dall’avvocato Carlo Taormina, che consistono in 158 pagine di pesantissime accuse formulate da Maiorano nei confronti di Renzi e Carrai.

.

Documenti che non sappiamo cosa precisamente contengano, così come non sappiamo cosa contengano le più che numerose e voluminose cartelle di documenti e le centinaia e centinaia di registrazioni telefoniche che Maiorano ha rivelato di possedere, e che ha fatto capire di essere disposto ad utilizzare prossimamente per scatenare una nuova guerra mediatica e legale senza confini.

.

001

.

E tutto ciò, crea una seria riflessione su chi sia realmente Alessandro Maiorano, comunemente indicato come ex dipendente del Comune di Firenze, ma che alcune persone bene informate dicono invece essere un collaboratore dei servizi segreti, con entrature importanti nel mondo della criminalità organizzata, nella quale vanta amicizia fraterna con molti dei suoi più temuti boss, e tra questi Rino Bonifacio, ex re del narco-traffico internazionale.

.

Comunque, aspettiamo ansiosi il 21 ottobre per capire cos’altro ha in serbo Maiorano per Matteo Renzi, il suo nemico storico.

.

(Articolo di Chiaretta Neri).

.

.

.