Migliaia di semplici cittadini in piazza, per lottare contro la vergognosa pratica della vivisezione animale

xx
Share Button
Grande successo, il 20 aprile scorso, della manifestazione contro la vivisezione animale, portata in piazza da “semplici cittadini, persone comuni che nonostante le età, gli ideali e le scelte di vita differenti, scelgono di alzare la voce e farsi sentire, dissentire, protestare”.
Ed è proprio così che si descrivono gli aderenti al Comitato Montichiare contro Green Hill, che sono attivissimi nella battaglia contro la vivisezione e le organizzazioni che la praticano.
Quì di seguito, le informazioni sul Comitato, prelevate su Facebook, e, in basso, il link dove potete vedere il video realizzato nel corso della manifestazione contro la vivisezione animale.
COMITATO MONTICHIARI CONTRO GREEN HILL
Chi siamo e Cosa facciamo: siamo un gruppo di semplici cittadini, persone comuni che nonostante le età, gli ideali e le scelte di vita differenti, scelgono di alzare la voce e farsi sentire, dissentire, protestare. Insomma noi non ammettiamo la presenza di questi capannoni lager sul nostro territorio, come non la ammett…eremmo in un qualsivoglia altro luogo. Dal maggio 2010, operiamo  a Montichiari e zone circostanti tra volantinaggi, cortei, presidi, raccolte firme e eventi culturali-scientifici contro Green Hill e contro la vivisezione. NO a Green Hill, NO alla vivisezione!
NB: Per motivi tecnici e organizzativi, non rispondiamo su FB. Se avete bisogno di comunicare con noi, potete contattarci via mail a questo indirizzo: montichiaricontrogreenhill@gmail.com COS’È GREEN HILL? Green Hill, presente dal 2001, è un’azienda situata a Montichiari (Brescia) che alleva cani beagle per poi venderli ai laboratori di vivisezione. Fino all’estate 2012, nei 5 capannoni di questo allevamento, erano rinchiusi oltre 2700 beagle. Da questo allevamento più di 250 cani ogni mese finivano tra le mani dei vivisettori e sui tavoli di tortura. Cani nati per morire, condannati a soffrire per tutta la loro esistenza. Dopo il sequestro dell’estate 2012, i capannoni sono vuoti e i cani sono stati tutti dati in affido. L’allevamento però non è affatto chiuso, anzi si teme che possa riaprire molto presto. Stiamo aspettando da marzo 2012 che la XIV Commissione del Senato si pronunci sulla nostra raccolta firme per chiedere la chiusura definitiva e immediata del lager di Montichiari. Oltre 229.000 persone hanno firmato la nostra petizione cartacea che ora giace negli uffici del Senato in attesa di essere esaminata (e francamente, non sappiamo cosa aspettino a farlo!). Vedremo cosa faranno dopo le elezioni di febbraio…
blog:  montichiaricontrogreenhill.blogspot.com