L’addio di David Beckham al mondo del calcio, sconvolge i fans ed anche i suoi generosi sponsors

David Beckham
Share Button

LONDRA – David Beckham ha deciso: smetterà di giocare a calcio alla fine della stagione.

La carriera dell’asso della Nazionale inglese tramonterà domenica 26 maggio, quando il suo Paris Saint-Germain affronterà fuori casa allo stadio Yves-Allainmat il Lorient nell’ultima giornata della Ligue 1. Beckham, che ha appena compiuto 38 anni, ha commentato così la decisione durante l’annuncio ufficiale: “Sento che è il momento giusto”.

“Sono stato fortunato a aver realizzato i miei sogni”, ha dichiarato l’ex numero 7 del Manchester Utd, squadra con la quale il marito di Victoria Adams si fece conoscere al grande pubblico sportivo.

Nel 2003 passò al Real Madrid e in seguito a una breve parentesi nel Milan e nei Los Angeles Galaxy approdò infine a Parigi alla corte di Carlo Ancelotti.

Una volta appese le scarpe al chiodo, Beckham potrà dedicarsi con maggiore assiduità al suo ruolo di ambasciatore dell’UNICEF per lo sport che nel 2012 lo vide intraprendere una collaborazione con il premier britannico David Cameron.

Una cosa però è certa: l’addio di Beckham al calcio, ha sconvolto, oltre ai suoi fans, anche i suoi generosi sponsors, che dovranno faticare parecchio per trovare un’alternativa valida, dal punto di vista del ritorno pubblicitario, a sostituire il grande ex capitano della Nazionale inglese.

 

Immagini di KIKA PRESS  -  www.kikapress.com