Alberto di Monaco e Charlene: la principessa triste, smentisce le lacrime e le voci di una crisi coniugale

xxxx
Share Button

MONACO – Stanca delle continue voci che la descrivevano come la Principessa triste Charlene Wittstock, a distanza di due anni dalle nozze con il Principe Alberto II di Monaco, ha voluto raccontare la verità sulla loro relazione durante un’intervista, la prima dal 2 luglio 2011, rilasciata al Times Weekend Magazine.

L’ex nuotatrice sudafricana ha tenuto principalmente a smentire le dicerie riguardo una sua fuga prima delle nozze e le lacrime nel giorno del suo matrimonio spiegando che erano di gioia e non di disperazione: “Tutto è stato così travolgente e c’erano tante emozioni contrastanti a causa del gossip e ovviamente a causa della tensione accumulata dopo la cerimonia sono scoppiata in lacrime. E poi sono scoppiata ancora di più a piangere perché ho subito pensato: ‘Oh no, ora il mondo intero mi ha visto piangere “.

La Principessa ha poi aggiunto: “Sono stati tre giorni magnifici, per mesi ho continuato a ripensarci. È stato bellissimo e romantico poter mostrare a tutto il mondo il momento più intimo della mia vita“.

Charlene Wittstock ha anche affrontato con decisione le domande riguardo all’erede tanto agognato: “Mi sono appena sposata. In questo momento siamo molto impegnati e viaggiamo tanto. Succederà quando sarà il momento giusto“.

Che la relazione tra l’ex atleta sudafricana e il principe Alberto non fosse dei più felici si sapeva da tempo: i due trascorrono pochissimo tempo insieme e lui ha presenziato a diversi eventi senza di lei o accompagnato dalle sorelle.

In più, tarda ad arrivare il tanto atteso erede legittimo… visto che di figli illegittimi Alberto ne ha diversi, sparsi per il mondo, e pare sia proprio questa prole, unita ai tanti tradimenti del principe, ad aver indotto Charlene a rinunciare alle nozze, fino al tentativo di fuga all’aeroporto di Cannes pochi giorni prima delle nozze.

Una fuga allora impedita dalla sicurezza della famiglia Grimaldi, ma a quanto pare solo rimandata, visto che la Wittstock avrebbe definitivamente lasciato il suo principe.

 

Immagini di KIKA PRESS  -  www.kikapress.com