Oscurata una mega opera del Maestro Lionello Trabuio, precursore del Trasvisismo

x-cover
Share Button

.

Il Maestro Lionello Trabuio, precursore del Trasvisismo, dopo aver realizzato, nel 2005, presso il Centro Commerciale Megalò di Chieti, la grande Opera “Dio Ti Vede”, considerata, per grandezza, con i suoi 40 mq., la seconda in Europa, nei giorni scorsi ha avuto l’amara sorpresa di scoprire che, non si sa per quale motivo, la sua opera era stata completamente ricoperta con del cartongesso, e resa quindi invisibile e non fruibile per il grande pubblico.

.

x-01

Il Maestro Lionello Trabuio accanto alla sua opera posta all’ingresso del ristorante “Emozioni d’Abruzzo”

.

Una grande sorpresa ed un’amara delusione, quindi, per l’artista, mitigate però dal pronto intervento del suo amico Dino Pavone (noto ed affermato Chef-Paroliere abruzzese, che nel passato gli ha messo a disposizione le sue locations per poter esporre varie sue opere), che gli ha prontamente proposto di eseguire, all’ingresso del suo ristorante “Emozioni d’Abruzzo”, di Collecorvino, un murales di grandi dimensioni in grado di ridare giusta visibilità alla sua arte.

.

x-02

.

Una nuova opera, quindi, in grado di catturare anch’essa, come la precedente, il grande interesse del pubblico, e di riproporre prepotentemente l’arte del Maestro Lionello Trabuio, che prima dell’intervento del suo amico Dino Pavone aveva deciso, per protesta, di non mettere più piede in Abruzzo, e che ora, invece, ha previsto proprio per il prossimo mese di aprile il suo ritorno nella terra che lui ama, che lo ha ispirato e che lo ispira più di tante altre, ed il suo ritorno coinciderà con una sua attesissima personale a Montesilvano, nella Galleria Fabrizio Serafini, nella quale sono già da tempo visibili alcune sue importanti opere..

.

x-04

.

x-03

.